domenica 13 ottobre 2013

Detersivo per i piatti fatto in casa

Ingredienti:
-8limoni (non giganteschi eh)
-200gr di aceto bianco 
-300gr di sale fine 
-800gr di acqua 
 –un contenitore da detersivo


Procedimento:

Ecco un’altra ricetta per  la casa che ho trovato su internet e  ho sperimentato. Fate ammorbidire i limoni bollendoli (la casa è stata invasa da un odore buonissimo di limone), fateli raffreddare e tagliateli a pezzettini rimuovendo i semi, ho lasciato la buccia. 
Poi frullateli e fateli bollire in pentola insieme all’aceto, il sale e l’acqua. Una volta raffreddato  frullate con frullatore a immersione per amalgamare il tutto
e versatelo nel contenitore.  
Si conserva per mesi, la spesa è davvero irrisoria e se ne produce più di un litro con queste dosi.  E’ una ricetta che ci guadagnamo tutti, noi perché costa pochissimo, l’ambiente perché non scarichiamo giù per il lavandino sostanza nocive  e ricicliamo il contenitore di plastica, gli animali perché non immettiamo sostanze tossiche nel mare e questo è un detersivo ovviamente non testato sugli animali! Non ho notato grandi differenze con il detersivo comprato, è solo meno schiumoso. L'unica pecca è che non mi convinto tanto con i piatti molto unti, si può sempre mescolare ad un detersivo comprato per farlo durare più a lungo. 
Buon lavaggio!

5 commenti:

  1. Interessante,da provare,Grazie! :)

    RispondiElimina
  2. Bollire x quanto? Sia senza che con aceto? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Intendi i limoni o tutto insieme?I limoni fino a quando non si sente la buccia un pò più morbida, tutto insieme invece va portato a bollore per giusto un minutino

      Elimina
  3. :-D Sono usciti i risultati del contest "Secondi Veg" ed è partita una nuova sfida!
    Ti aspettiamo,
    www.deliziandovi.it

    RispondiElimina